I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti. Buona lettura


lunedì 15 giugno 2009

Spazio ai Lettori - n° 4 del 2009


Brani tratti da commenti particolarmente significativi o che si prestano ad ulteriori interventi da parte di coloro i quali vorranno interagire e approfondire i temi trattati. Un click sul titolo dell’articolo Vi condurrà ai testi integrali e Vi consentirà di inserire il Vostro pensiero.

Grazie a tutti Voi.

mercoledì 6 maggio 2009
Il terremoto: dolore e riflessione. Secondo flash

Max ha detto...
Davvero triste che ci si debba sempre preoccupare di infiltrazioni mafiose e criminali in casi drammatici di ricostruzione e ripristino delle normali condizioni di vita come in queste occasioni.Quanto spreco di denaro e risorse utili...

lunedì 11 maggio 2009
“Mystic river” di C. Eastwood (parte seconda)

Guernica ha detto...
Trovo magnifico il parallelismo tra film e tragedia greca.Anche a me, guardandolo aveva destato questa somiglianza;in particolare con le dinamiche psicologiche curate da Euripide...

sabato 16 maggio 2009
Una doverosa premessa

darksecretinside ha detto...
....un uomo che scrive pensieri di donna....in quel momento sta pensando come una donna....e mi chiedo....esiste quindi un incontro profondo tra i due sessi, ed anche un annullamento delle differenze?

Il contenuto dei blogs (al femminile)

Miriam ha detto...
...ognuno reagisce e si adatta ad una situazione in modo del tutto personale e soggettivo, ogni tappa della vita è differente da un'altra e la donna di ieri non potrà mai essere la donna di oggi...
Macy ha detto...
Spezzo una lancia in favore degli uomini (bloggers e no):Le donne sono più introspettive, ma anche più macchinose: gli uomini sanno esaminare un problema senza farlo in mille pezzi e farsene una malattia…
Elena ha detto...
...probabilmente le donne, essendo decisamente più cervellotiche, percepiscono quasi il dolore come un senso di colpa …
Nadir ha detto...
… per quanto mi riguarda ogni storia avuta mi ha fatto crescere...
romaguido ha detto...
… mi sono imbattuta in blog personali e intimistici di uomini che mi hanno sorpreso per la loro poesia, per il loro romanticismo; andando un po' più a fondo, però, ho scoperto che tendono a mantenere un senso concreto delle cose, un sottile utilitarismo, una diplomazia che difficilmente li porta a prendere una posizione netta...

venerdì 22 maggio 2009
Il ritorno dell’interlocutore immaginario

il monticiano ha detto...
Piacerebbe anche a me saper parlare con un mio interlocutore immaginario. Non so se è lo stesso raccontarsi storie come faccio spesso…
dailygodot ha detto...
… credo che un po' tutti noi, tutti quelli che si sono messi un blog... a un certo punto è come se si fossero sdoppiati... anche quando parliamo di problemi o gioie "vere" è sempre come se lo raccontasse il nostro alter-ego...
Stella ha detto...
… Nella vita nulla di più giusto che prendersi poco sul serio e prendersi un po' in giro. Splendido modo per lasciarsi un po' andare, guardarsi dentro e confrontarsi, si confrontarsi con noi stessi.

giovedì 28 maggio 2009
Una città industriale ed il mare

Irish Coffee ha detto...
che non debba mai più succedere, in nessun angolo del mondo morire per il lavoro è una delle morti più ingiuste…
2elle ha detto...
… Ci indigniamo e ci arrabbiamo perchè non ci sembra possibile che con tutta la tecnologia ed i mezzi che abbiamo a disposizione nella nostra società super organizzata e super efficiente, possano ancora accadere fatti simili.Eppure, accadono, continuano ad accadere.Ed il "gioco delle responsabilità" che ne consegue è sempre molto avvilente e deprimente…
alessandro perrone ha detto...
… sfruttameto, precarietà, ricatto, crisi economica, mi portano a dire che purtroppo il caso Saras è uno dei tanti che capiteranno nei mesi/anni avvenire...

7 commenti:

  1. Uh! Quanto mi piacciono questi "spazi lettori"... alimentano la parte narcisistica di me che commenta! :D
    E a proposito di "citare" i propri lettori... ho sfruttato l'idea della melina "bloggosa" per il post sul ponte chiestomi da Stella... e ovviamente ho citato te! ;)

    http://dailygodot.wordpress.com/2009/06/15/quando-fare-melina-diventa-unarte-ossia-il-ponte-piu-noioso-che-ce/

    RispondiElimina
  2. rif. dailygodot
    Eh, il narcisismo è un bel problema per tutti; diciamo la verità!
    Scherzi a parte, nel mio caso mi sento una specie di Fellini della blogsfera... con voi che commentate nella veste di miei attori, tecnici, pubblico ed aiuto-registi. (Emh... scherzi a parte?!).
    Ho visto che la mia ideuzza ti è servita, ho visto; grazie per stima e citazione!
    A presto!

    RispondiElimina
  3. Tutto ciò vuol dire solo una cosa...
    Che tu,caro Rik,sei un grande riflessivo,un pensatore...colui ascolta,elabora e fa proprie idee e sostanze.
    E questo post ne è il risultato.
    Tra l'altro,rileggere tutto insieme,non solo dà la percezione di una certa elevazione veritiera ed intellettuale collettiva...in più,mi rende orgogliosa di far parte di questo mondo di blogger...a maggior ragione,quando oltre seguire te,leggo qui anche molti miei prediletti.
    Ma davvero...
    tanti complimenti!

    RispondiElimina
  4. Riccardo ti dirò che a me questi post dedicati ai lettori piacciono davvero molto!
    Fanno notare anche particolari che a volte sfuggono nella corsa quotidiana.
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  5. rif. darksecretinside
    Ti ringrazio per le bellissime parole, Dark. Soprattutto perchè spesso mi pare di non essere abbastanza chiaro; almeno, non mi sembra d'essere chiaro quanto vorrei.
    Anche a me piace molto questa sorta di comunità-bloggers, comunità di cui tu fai parte a pieno titolo.
    Purtroppo, ormai lo scambio di opinioni tende ad essere sostituito dalla chiacchiera (spesso vuota), dal pettogolezzo ecc.
    Ma il "canale" blog permette, soprattutto quando si incontrano persone come te e come voi, quella "certa elevazione veritiera ed intellettuale collettiva" (ottima formula, brava!)
    Presto da te!

    RispondiElimina
  6. rif. guernica
    Sì, effettivamente i particolari sono molto importanti. Fondamentali, direi.
    Del resto, se ci pensi è così anche in arte: certe sfumature, alcuni tratti in apparenza casuali...
    Ma senza tutto questo, il "quadro" perderebbe molta della sua bellezza.
    Abbraccione!

    RispondiElimina
  7. Le sfumature sono il sale della terra.
    Sono queste ad essere andate perse da molti...questo è il problema saliente (consentimi il gioco di parole!)

    RispondiElimina

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.