I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti. Buona lettura


venerdì 13 febbraio 2009

Sbarco uccheddiano su Facebook


Da qualche giorno “sono su” Facebook, grazie al quale ho ripescato amici e vecchie conoscenze che avevo perso di vista.
Ora, come scrissi anni prima che esistessero internet, i blog, la posta elettronica, appunto FB, chat ecc., è un po’ come avere “l’universo in linea.”
Sia chiaro, però, che non voglio atteggiarmi a profeta, indovino, sciamano e neanche a Mago Merlino.
Detto questo, mi propongo di utilizzare FB (che io speravo volesse dire “football club”) come ulteriore mezzo di comunicazione ed anche come 2°…caminetto.
Il 1°, come dissi qualche tempo fa è questo blog.
Ho cercato e trovato personaggi pubblici e gruppi di discussione piuttosto interessanti: per es. sul filosofo, critico letterario e polemista Walter Benjamin, su don Gallo, Endrigo, Gino Strada, Springsteen e dulcis in fundo, su Gramsci.
Ho dato la… caccia anche ad altri, ma ora non voglio annoiarvi coi miei elenchi.
Ho poi trovato uno spazio che mette in comunicazione gli Autori della “Riflessione” (e non solo loro) di Davide Zedda: la casa editrice che sfidando l’ira degli Dèi, mi pubblica.
Penso che FB offra molte opportunità di comunicazione e che inoltre fornisca ad uno scrittore della visibilità. Mica male…
Magari, dato che mi trovo su FB solo da 5 giorni, devo ancora vincere un certo spaesamento…
Ed anche un po’ di confusione.
Ma penso che passerà; come tutto, del resto.
Tuttavia, questo blog non chiude. Col cavolo che chiude! Ed anche con la barbabietola, se è per questo…
Né vedo come (affrontando la questione da un punto di vista mistico-blues) possa chiudere tale fenomenale contenitore di deliri artistici e musicali.
Vi pare?



13 commenti:

  1. E vorrei anche vedere che chiudessi il blog !! :)
    Anche io sono su feisbuc , ma sinceramente lo uso solo come mezzuccio per pubblicizzare il mio blog.
    Ho trovato a dire il vero qualche vecchio amico della mia spensierata gioventù , ma a parte questo sinceramente non mi desta tutto quell'interesse che si vuole far credere.
    Certamente per persone che hanno veramente qualcosa da dire , e tu ne sei un esempio lampante , è una ottima opportunità per farsi conoscere e ampliare il proprio pubblico, ma in generale è una vetrina di puro esibizionismo e piuttosto vuota di contenuti interessanti.
    Parere personalissimo , sia ben chiaro.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. rif. max
    Ed infatti, Max, il blog non chiuderà! Lo giuro sulle mia armoniche!
    Quanto a FB, lo sto frequentando solo da una settimana perciò non so ancora valutarlo. Per ora direi che il “ragazzo” ha buone potenzialità… che certo vanno coltivate.
    Comunque, io vorrei utilizzarlo (forse l’ho già detto) come una via di mezzo tra il blog ed un canale di comunicazione meno informale.
    Spero di non essere (io) troppo superficiale.
    Ciao e long live rock!

    RispondiElimina
  3. Io su Facebook non ho intenzione di sbarcare... non ho avuto ancora la sacra folgorazione sulla via di Damasco, ma ti faccio i miei in bocca al lupo più sinceri se "Faccialibro" riesce a farti sentire parte dell'intero universo.
    Il che non è poco!
    Ciao Riccardo.
    Erica Lee

    RispondiElimina
  4. rif. erica lee
    Mah, per adesso vediamo un po' come va.
    La mia idea, in ogni caso, è di fare di FB un uso direi... "modico"
    Magari che FB possa farmi sentire "parte dell'intero universo" è un po' troppo, però non sottovaluto il fatto che mi abbia fatto ripescare certi vecchi amici.
    Ciao.

    RispondiElimina
  5. Ciao, Riccardo! Io sono su fb dalla fine del 2008, ma, per motivi miei personali, lì non mi porto il blog: lì sono io, Effe senza nick, sono la stessa Effe che c'è nella Carta d'Identità! Ci tengo a mentenere le due cose distinte e separate, specie perchè, come ho sempre detto, questo blog è il mio più recondito angolo di libertà (almeno io ci tento), dove non voglio i condizionamenti che le relazioni varie sociali comportano, quelle di fb comprese.
    Come te penso che fb sia comunque un'opportunità, un'ulteriore possibilità di comunicare, esprimersi e relazionarsi in genere, in maniera diversa che col blog, che mantiene, ed è giusto così un contenuto più profondo o più..."di sostanza" anche quando è telegrafico o solo un'immagine con didascalia. Lo spaesamento io l'ho avuto e, anche ora, in un certo senso continua il senso di "vertigine" iniziale.Mi sembra di essere salita su una grande giostra divertente, si, ma che ti prende, ti rapisce (a parte "rapitore seriale" ;) e..ti rende "dipendente". Si, sono consapevole, ma accetto i rischi perchè mi piace, mi mantiene in contatto con certi amici/conoscenti come non potrei col blog.
    Io ci ho anche già scritto su delle note, o link, come si chiamano ora. Il "vizio" di scrivere c'è sempre :) E il blog non mi pare di averlo abbandonato, almeno non di più della mia solita trascuratezza :)
    Ciao blog-fb-amico Riccardo!:)
    Effe

    RispondiElimina
  6. rif. l'altra effe
    Quello che chiami (con un'espressione che a me piace molto) "il vizio di scrivere", è forse uno dei migliori che possano esistere.
    Perciò, ben vengano tutte le forme possibili ed immaginabili di comunicazione e di manifestazione dell'io.
    Naturalmente, quanto alle varie forme espressive, esistono livelli ed ambiti tra loro anche molto differenti... ed è giusto che sia così.
    Avere una "nicchia" è bello e lo è altrettanto disporre di un ideale... palcoscenico!
    A presto e se ti va, passa sul "mio" FB.
    Saludos!

    RispondiElimina
  7. Ciao,sono anch'io su fb col mio vero nome e non faccio in alcun modo riferimento al blog, perche come effe voglio mantenere le due cose distinte...
    Non sono fanatica del mezzo,ma ritengo sia un buon veicolo di comunicazione....basta non farsi prendere troppo la mano !

    saludos

    RispondiElimina
  8. Mi pare che l'immagine che dà "l'altra effe" (la grande giostra divertente che dà un senso di vertigine e ti rende dipendente) sia perfettamente calzante. FB offre un sacco di opportunità, ma potrebbe creare, almeno ai meno accorti, qualche problema, per così dire, di carattere diplomatico.
    Quello che mi preme sottoporre all'attenzione degli scrittori è la proprietà dei contenuti che FB si riserva. Non so dire se una tale clausola sia legalmente ineccepibile, ma vi chiedo : "Come avete pensato di tutelarvi riguardo a questo?"
    Un saluto a tutti.
    P.S. Nella definizione di "L'altra effe" ho omesso virgolette e puntini; spero non me ne vogliate per questo.

    RispondiElimina
  9. Per chi come te vuole pubblicizzare qualche cosa FB è un'ottima vetrina e hai fatto bene a segnalare i libri, la casa editrice ecc. Ma in effetti tu fai la stessa cosa anche con il blog che usi anche come vetrina per la tua attività. L'uso che io, natalibera e l'altraeffe facciamo del blog è molto diverso e non a caso usiamo degli pseudonimi.
    Comunque non chiudere il blog, gli spazi che ci sono qui, su FB non ci sono: FB va bene per i contatti, non per le riflessioni.

    RispondiElimina
  10. rif. natalibera
    Be', allora se vuoi puoi comunicarmi come trovarti su fb; mi farebbe piacere e l'anonimato sarebbe garantito!
    Concordo comunque sul fatto che fb sia un "buon veicolo di comunicazione"; purchè appunto sia gestito con moderazione.
    Io per es. credo che vadano molto bene i gruppi (ora non ricordo come si chiamino). Credo che quelli su Gramsci e Walter Benjamin (e non sono i soli) si presterebbero a buoni scambi di opinioni, ma mi pare che languano un po'.
    Saludos

    RispondiElimina
  11. rif. romaguido
    E’ vero, quella “giostra” presenta pro e contro, entrambi notevoli.
    Riguardo al quesito che poni, personalmente mi propongo di non… trasportare su fb parti di miei scritti che siano stati o saranno pubblicati dalla mia casa editrice.
    Sono consapevole del fatto che questo può limitarmi sul piano emh… pubblicitario, ma del resto può tutelarmi da plagi e da atti di prateria… sia pure di tipo letterario.
    Naturalmente, al riguardo accetto pareri e suggerimenti.
    Circa la questione puntini e virgolette, per me non c’è problema; non penso poi che la filologia (uso il termine in senso molto lato!) sia così importante neanche per effe. Ovviamente, lei può correggermi su questo.
    Un saluto a te, a presto.

    RispondiElimina
  12. rif. romaguido
    Atti di PIRATERIA, non di prateria

    RispondiElimina
  13. rif. euclide
    Condivido senz'altro le tue considerazioni.
    Aggiungo soltanto che nel blog cerco di presentarmi non solo come "scrittore" ma anche come uno che vuole avere uno scambio con altre persone... non necessariamente con finalità letterarie.
    Anche per questo non frequento moltissimo blog solo letterari, filosofici ecc., che spesso si limitano a determinati argomenti ed a quelle discipline.
    Curioso come sono, mi interessa entrare in relazione ed avere un dialogo anche con persone che hanno altri... orizzonti.
    Comunque, ripeto che il blog non chiuderà mai: non vi libererete MAI di me!
    Scherzi a parte, ti scippo la chiusa: "FB va bene per i contatti, non per le riflessioni."
    Ciao.

    RispondiElimina

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.