I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti. Buona lettura


mercoledì 23 luglio 2008

Principi, principesse e streghe a New York


Da tempo un film non mi divertiva come il gustosissimo “Come d’incanto” del regista USA Kevin Lima.
Il film inizia come una favola: la classica strega/matrigna, piena di rabbia ed invidia per l’amore tra la bella Giselle e suo figlio, il principe Edward, concepisce un diabolico piano. Inoltre, la spregevole creatura sa anche che quando il “prence impalmerà” (concedetemi ordunque un tuffo nel delle favole linguaggio) la soave pulzella, costei diverrà regina e lei perderà il trono.
Si tratta anche di potere, dolci figlioli e dolcissime figliole.
All’inizio il film è un cartone; poi la matrigna, per liberarsi di Giselle la lancia in un pozzo che la condurrà in un “mondo senza lieto fine”: il nostro! Così, fine del cartone e welcome in New York, o realtà che dir si voglia.
La bella ed ingenua Giselle, una briosa e versatile Amy Adams, si aggira per N.Y. col suo linguaggio fiabesco, gli occhi sgranati, schivando ed incrociando vagabondi e scippatori, sempre col suo vaporoso ed esagerato abito da sposa bianco.
Da un lato abbiamo la Big Apple (N.Y.), la grande mela, formicolante di persone e situazioni, intrico di strade, vicoli e veicoli d’ogni tipo, dominata inoltre da fretta e competizione durissime; dall’altro abbiamo la futura regina, che spesso vediamo assumere un’aria perplessa, talvolta sgomenta.
Il contrasto tra New York, “mondo senza lieto fine” e la candida futura regina e promessa sposa è spassosissimo.
Ma Giselle non perde ottimismo e buonumore, certa che il suo Edward verrà a riprenderla per ricondurla “a casa.”
Lei ride, canta anzi gorgheggia quasi sempre e nell’appartamento dell’avvocato divorzista (interpretato da Patrick Dempsey) che suo malgrado è costretto “ad offrirle ricovero per la notte”, mette ordine … richiamando col suo canto ogni sorta di animali: dalle colombe alla blatte(!) che l’aiutano volentieri.
Per eliminare Giselle, la strega (una grande Susan Sarandon) sfodererà tutto l’armamentario del Male: dalle mele avvelenate (bel gioco, quello della città-mela ed i perfidi trucchi delle streghe) al trasformarsi in drago gigantesco e crudele.
Il film riserverà un lieto fine… non fiabesco ma non per questo meno favoloso.

10 commenti:

  1. l'ho visto questo film. abbastanza bello. mi piaceva molto che all'inizio le immagini fossero nei disegni 'classici' di disney;non ho mai apprezzato molto il3d che ora va di moda---

    RispondiElimina
  2. Rif. tania
    Vero, spesso del 3d si abusa.
    Penso che sia un po' come la questione dei sintetizzatori, dell'amplificazione "a palla" o delle stesse chitarre superdistorte, in campo musicale.
    Mai esagerare, insomma, con gli "effetti speciali."
    Nel caso del film in questione, mi è parso che non si sia abusato, quanto a 3d; ma non ho una grande preparazione in campo tecnico, perciò potrei sbagliarmi.
    Rimane, credo, la piacevole sensazione che nasce dal contrasto tra reale e fiabesco.

    RispondiElimina
  3. non l'ho visto ma mi è stato consigliato
    generalmente preferisco la lettura al grande schermo
    leggendo la trama mi rendo conto che la visione sarebbe interessante, non pesante anzi, con un cast d'eccezione
    non manca nulla...
    ottimo suggerimento, vediamo se lo trovo in videoteca
    buona settimana

    RispondiElimina
  4. è proprio una favoletta. hai bambini piace, ma non l'ho trovato particolarmente originale. di meglio ho visto i simpson, che non amo però avevano una morale del tipo, anche uno semplice ed imbranato può essere amato, oppure l'ultimo film agente smart casino totale, anche qui colpi di scena e la vittoria di un tipo apparentemente non vincente. ciao Silvia

    RispondiElimina
  5. Rif. irish coffee
    E' davvero un film divertente, inoltre meno favolistico di quanto ci si potrebbe aspettare.
    Poi, mi è piaciuto il fatto che la protagonista (benchè carinuccia) abbia saputo rendersi simpatica e non "bambola."
    Buona settimana anche a te.

    RispondiElimina
  6. rif. silvia
    L'originalità del film consiste, credo, in una sorta di presa di coscienza della principessa che decide di scegliere la realtà. Poi, i contrasti fiaba-N.Y. erano davvero spassosi.
    Certo, si tratta anche di gusti.
    Sui simpson non so che dire, non li seguo. Non ho ancora visto "Agente Smart" ma mi incuriosisce. Ciao.

    RispondiElimina
  7. mi sono riletta l'ultimo pezzo di post :)
    sono gionate fatte di fuoco queste, tra il caldo afoso (almeno in quel di Milano), e il lavoro da portare avanti visto l'avvicinarsi delle vacanze è veramente tanto
    si arriva sempre sfiniti alle ferie, o forse solo io ci arrivo così :)
    sicuramente è un passaggio, seguito da tanti ritorni :)
    buona giornata

    RispondiElimina
  8. Rif. irish coffee
    Più o meno, è così anche qui a Cagliari.
    Magari, io ho il vantaggio (si direbbe rispetto al 90% degli altri esseri umani) di non soffrire, per niente o quasi, il caldo.
    Ma il problema più grave è questo dover lavorare come schiavi ed i periodi in cui uno si trova senza lavoro. Ohi ohi...
    Buona giornata anche a te.

    RispondiElimina
  9. Devo leggere il post fino alla fine??? Non è che mi riveli tutto del film, così mi perdo ogni sorpresa, vero???
    Mi ero ripromessa di guardarlo, poi ci si sono messi di mezzo i miei figli e pure il marito, accusandomi di essere ridicola! Sigh! Così ho rinunciato. Ora però dalle tue parole iniziali sembra attirarmi di nuovo.
    Ma che faccio??? Leggo fino in fondo??!! :D

    Grazie della visita. Ti aspetto ancora!
    Ti aggiungo, ti va?

    RispondiElimina
  10. Rif. burberry
    Umh, mia moglie mi ha fatto notare che ho rivelato un po' troppo. Così, forse ti conviene saltare le 6 righe finali... Comunque, il film è proprio spassoso.
    Grazie a te per la visita: tornerò senz'altro e ri-grazie per il proposito d'aggiungermi; appena avrò l'assistenza tecnica (sono un disastro in queste questioni) farò altrettanto.
    Benvenuta su queste folli ruote!

    RispondiElimina

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.