I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti. Buona lettura


giovedì 31 dicembre 2015

Solo poche righe sul vento


Il vento tra gli alberi
rilassato
ma non indifferente
soffia e si insinua
spettinando di continuo la parrucca delle foglie.

Stamattina
la radio non si accende:
sarà che non ho avuto voglia
d'andare
a far legna?

Il vento fischietta una canzoncina
e chissà perché,
penso che sarebbe bello, stamattina
incontrare Bukowski, S. Girolamo e Bertolt Brecht.

A Brecht direi:
“Senti, Bert, prenotami una birra,
ci incontreremo
nella mia seconda vita
e berremo insieme un bel boccale o forse tre,
di sera, sull'Alexanderplatz.”

Poi direi a S. Girolamo:
“Caro Jerry, non ti parlo come un
asinello a 2 gambe
e neanche, credimi, come una
spada cosparsa di miele...
perciò ti prego,
dammi qualche grammo della tua eloquenza!”

Incassata la risata di Bukowski
per le citazioni da S. Jerry
continuerei, davvero continuerei ad insinuarmi
tra le pieghe del tempo
così come potrei
dribblare le erbacce
che ridacchiano tra le rotaie di vecchie
o vecchissime stazioni...
con solo un sottile ma ben presente vento
a farmi compagnia.

Il vento fischietta tra le foglie,
sembra un flauto elettrico ma piuttosto sfiatato:
però non chieda del fiato a me...
io ne ho solo per correre
e per correre senza inutili traguardi
da tagliare
o da fare a fette.

Poche ore prima dell'anno nuovo un pistolero
verrà da me,
vorrà qualche consiglio
per cavarsela con sciocche, disinvoltissime gatte o donnine
e con arroganti e feroci desperadoes
ma anche a loro dirò
che ho fiato solo per correre
e per correre
dove si affilano penne, armoniche, futuri
e possibilmente, cuori.

Dirò al pistolero
che la Nerissima Signora
dovrà fare della sua lurida falce
un certo uso,
perché sarò troppo occupato ad ascoltare il vento
ed a ridere
con chi amo ed amo,
e ad ascoltare chi ancora mi parla
anche se non c'è più
perché vedete,
il punto è che
sono
io,
il vento...

4 commenti:

  1. Bei versi, con citazione di grandi nomi, per un 2016 alla grande.

    RispondiElimina
  2. rif. Alligatore
    Grazie, Ally.
    E quel che più conta, un 2016 alla grande anche per te!

    RispondiElimina
  3. Bellissima, imprevedibile, nuova, intrigante, curiosa, originale...nessuno dubita del tuo talento blood brother mio..
    Un abbraccio serale!

    RispondiElimina
  4. rif. Nella Crosiglia
    Muchas gracias, Nella!
    Il mio abbraccio ti arriva di mattina... una mattina dedicata al lavoro scolastico.
    E con la radio, purtroppo, tristemente spenta.
    Mah.
    A presto!

    RispondiElimina

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.